Con mia moglie Simona (laureata in Pedagogia e specializzata in ogni tipo di disabilità cognitiva e motoria) organizziamo i Centri Estivi del Tennis Club Rio, avvalendoci tra l’altro dell’apporto di educatori laureandi in Scienze Motorie (Francesco Terzulli e Federico Fulgeri). La caratteristica del nostro Centro Estivo è quella di puntare con tutte le nostre forze, la nostra competenza e passione su attività e principi pedagogici di eccellenza.
Dall’autonomia dei bambini alla condivisione, all’ascolto e all’apprendimento del dialogo (in diversi momenti della giornata “ripristiniamo” l’Agorà di ellenica memoria con disposizioni in cerchio e rispetto dei turni nel prendere la parola).
Spaziamo inoltre dal lavoro sull’autostima al “tutoraggio” dei bambini più grandi o più esperti nei confronti dei più piccoli e meno esperti.
Dalle testimonianze di culture, lingue e abitudini diverse, alla condivisione dei giochi, degli spazi, dei tempi, del cibo, delle bevande, delle esperienze. Dalle escursioni nella natura a quelle nella città di Serravalle Pistoiese, in cui impariamo a muoverci e a relazionarci con amore e rispetto:
una biblioteca, un parco, una gelateria, un cinema lasciano in noi una traccia di emozioni e ne ricevono una importante al nostro passaggio, che cerca di essere curioso, stimolante per l’apprendimento e rispettoso di ciò che offre il tessuto cittadino, con i suoi luoghi e un senso civico che ci “alleniamo” a sviluppare.